Macarons con ganache al cioccolato

Un sandwich di meringa mandorlata con all’interno una ganache al cioccolato.
  Porzioni
30
  Preparazione
40 minuti
  Cottura
12 minuti
  Portata

Ingredienti

PER LA BASE MACARON CLASSICA

  • 100 gr di albumi temperatura ambiente
  • 125 gr di farina di mandorle extra fine
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 25 gr di zucchero semolato
  • 1 o più coloranti alimentari in polvere (facoltativo)

PER LA GANACHE AL CIOCCOLATO

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di panna liquida fresca da montare

ACCESSORI

  • Teglia da forno
  • Tappetino in silicone
  • Sac à poche usa e getta

Procedimento

ALCUNI ACCORGIMENTI PRIMA DI INIZIARE A PREPARARE I MACARONS

  • Gli albumi: devono essere tassativamente a temperatura ambiente. Alcuni blogger consigliano addirittura uova “vecchie” di 3/4gg. NON usate albumi freddi, i macarons non vengono!
  • La farina di mandorle: usate una farina più fine che trovate in negozio. Quando la triterete con il mixer fatelo ad intermittenza se no la farina “suda” l’olio al suo interno rovinando il dolcetto.
  • Lo zucchero a velo: usate il classico zucchero a velo non vanigliato. Vi sconsiglio di farlo in casa perché deve essere finissimo, senza grumi!
  • I coloranti: dopo aver testato sulla mia pelle, vi consiglio vivamente i coloranti in polvere! Purtroppo per i macarons non vanno bene quelli in gel o liquidi perché smontano l’impasto!
  • Tappetino in silicone: se non avete in casa un tappetino antiaderente potete usare della carta da forno sulla quale disegnare dei piccoli cerchi.
  • Cottura: ogni forno è diverso, quindi guardate i vostri macarons durante la cottura. Se vedete che diventano dorati o si crepano vuol dire che il forno è troppo caldo! Abbassatelo subito!

Se avete assimilato i vari consigli, siamo pronti per iniziare!

PREPARAZIONE DEI MACARONS

  • Inserite in un mixer la farina di mandorle e azionate a intermittenza per 4/5 volte. Questo passaggio renderà la farina molto fina ed eviterà di surriscaldare la farina;
  • in una ciotola setacciate la farina e lo zucchero a velo, poi lasciateli da parte;
  • montate a neve fermissima gli albumi inserendo poco alla volta lo zucchero semolato;
  • ora dobbiamo unire gli ingredienti; è un operazione delicata quindi vi consiglio di farla lentamente così da non smontare l’impasto. Prendete gli albumi montati a neve, aggiungete poco alla volta la farina e lo zucchero setacciati e con l’aiuto di una spatola mescolate dal basso verso l’alto; otterrete così un composto spumoso e liscio.
  • Ora avete due opzioni:  lasciare i macarons al naturale o aggiungere un colorante a piacere. Io per questa ricetta ho preferito lasciarli al naturale se però volete aggiungere il colorante vi consiglio di aggiungerlo poco alla volta mescolando dal basso verso l’alto così da non smontare l’impasto.
  • Il composto dei macarons dev’essere corposo e consistente, sollevando l’impasto con una spatola, deve ricadere nella ciotola dolcemente, come un nastro di raso. Fermatevi appena avrete raggiunto la consistenza giusta. Se continuate a girare l’impasto diventerà troppo liquido e ingestibile. Se dovesse risultare troppo denso, continuate a mescolare dall’alto verso il basso per ammorbidirlo.
  • Lasciate riposare l’impasto per 15 minuti.

COMPOSIZIONE E COTTURA

  • Prendete la vostra teglia e appoggiateci sopra il tappetino in silicone. Prendete l’impasto e ponetelo con delicatezza nella sac à poche. Formate dei piccoli cerchi usando la forma più piccola dello stampo. Mi raccomando, non fate i dischetti troppo grandi perché altrimenti diventeranno enormi! Continuate in questo modo fino a completare la teglia (dovreste ottenerne due).
  • Ora dovete lasciar riposare i macarons per circa 1 ora. Questo passaggio è fondamentale perché si asciugherà la superficie esterna diventando secca e l’umidità interna solleverà i gusci dalla base, dove prenderà forma il tipico collarino. Durante questa fase i macarons si rilasseranno, si allargheranno leggermente e si seccheranno.
  • I macarons sono pronti da cuocere quando andate a sfiorare (delicatamente) la loro superficie con un dito e non si attacca l’impasto: infornate una teglia alla volta in forno statico a 140° per 10 minuti. Vi consiglio di controllare costantemente il forno per evitare di crepare o stracuocere i dolcetti.
  • Quando saranno pronti aprite leggermente il forno, aspettate altri 5 minuti, aprite completamente il forno, aspettate altri 5 minuti e poi sfornate. Togliete il tappetino dalla teglia e lasciate asciugare i macarons sopra un piano rigido a temperatura ambiente per 30/40 minuti.
  • Eseguite la stessa procedura con l’altra teglia.
  • Per staccare i macarons basterà usare un coltellino, alzare leggermente la base e si staccheranno un dopo l’altro. Prima di farcirli lasciateli asciugare all’aria per circa 1 ora.

FARCITURA DEI MACARONS

  • Mentre i macarons si asciugano preparate la ganache al cioccolato. Ricordatevi che dovrà essere a temperatura ambiente e visivamente dovrà apparire morbida e lucida.
  • inserite la ganache in una sac à poche con una bocchetta liscia, prendere il vostro macaon e spremete al centro un pò di crema e richiudete con un’altra metà. Eseguite questo passaggio per tutti i macarons.

Ed ecco pronti i vostri macarons!

Ora gustateli in compagnia, magari con una buona tazza di tè.

A presto!
Martina ♥

Altre ricette

Naked Cake alla crema chantilly

Naked Cake alla crema chantilly

Come dice il nome stesso, la “Naked Cake” è una torta nuda, cioè non prevede i classici rivestimenti con creme, glasse, pasta di zucchero.