Mini Krapfen o bomboloni

Grandi classici come i Krapfen, o bomboloni, non necessitano di grandi presentazioni. Uno dei dolci fritti più buoni e invitanti al mondo.
  Porzioni
6
  Preparazione
3 ore
  Cottura
5 minuti
  Portata

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 138 gr di farina 00
  • 138 gr di farina manitoba
  • 30gr di zucchero
  • 38 gr olio di semi di mais
  • 100 ml di latte tiepido
  • 10 gr di lievito di birra
  • Q.b. scorza di arancia
  • Q.b. zucchero a velo
  • 1/2 bustina di vanillina

ACCESSORI

  • Termometro da cucina

Procedimento

  • Prima di tutto preparate il lievitino, quindi: in un bicchiere capiente versate il latte tiepido, sbriciolate il lievito di birra e mescolate per qualche minuto.
  • Nel frattempo, nella ciotola della planetaria versate lo zucchero, l’olio di semi, l’uovo, la buccia d’arancia e la vanillina, applicate il gancio e attivatela per qualche minuto.
  • Versate il lievitino e lasciate amalgamare, successivamente versate poco alla volta le due farine.
  • Quando l’impasto risulta compatto e si crea la classica pallina, fermate la planetaria, spolverate il piano di lavoro con un po’ di farina e lavorate a mano fino ad ottenere una consistenza morbida ed elastica.
  • Ora prendiamo una ciotola capiente, infarinatela e posizionate in centro il vostro panetto, incidetelo a croce e lasciatelo riposare per 2 ore nel forno spento coperto dalla pellicola.
  • Trascorso il tempo necessario, il panetto sarà raddoppiato quindi lavoratelo per qualche minuto poi stendetelo con l’aiuto di un mattarello per ottenere una sfoglia di 1,5 cm
  • Prendiamo la teglia, posizioniamo la carta da forno ed iniziamo a creare i nostri dolcetti. Potete usare uno stampo classico a forma circolare (8 cm circa) io per questa volta ho voluto usare degli stampi a cuore e stella perché volevo creare dei mini krapfen.
  • Mettete le vostre forme sulla carta da forno e lasciatele lievitare per circa 30 minuti coperti dalla pellicola
  • Scaldate in un tegame l’olio di semi alla temperatura di 150° (*) da misurare con un termometro da cucina. Quando l’olio sarà a temperatura friggete 1-2 pezzi alla volta facendoli dorare prima da un lato e poi dall’altro, in modo che si formi la caratteristica striscia bianca centrale.

Quindi servite i mini krapfen ben caldi con una spolverata di zucchero a velo, semplici o farciti con la crema pasticciera oppure la confettura di albicocche.

Condividete su Instagram il vostri krapfen e usate l’hashtag #trilliblog!

A presto!
Martina ♥

Consigli

(*) La temperatura a 150° è consigliata per i mini krapfen. Se volete realizzare i classici da 8 cm aumentatela a 170°.

Adatta per...

Altre ricette

Torta di mele della nonna

Torta di mele della nonna

La nonna è sempre la nonna ed io la voglio ricordare con una sua ricetta. La torta di mele con la panna, si perché al posto del latte lei ci metteva la panna da cucina, proprio quella che si usa per i tortellini!

Salame di cioccolato

Salame di cioccolato

Questo dolce è stato uno dei primi dolci che ho imparato a fare con mio papà… sto parlando del salame di cioccolato!

Naked Cake alla crema chantilly

Naked Cake alla crema chantilly

Come dice il nome stesso, la “Naked Cake” è una torta nuda, cioè non prevede i classici rivestimenti con creme, glasse, pasta di zucchero.